Il saggio si inserisce in un volume che espone il resoconto della attività svolta dall’Unità operativa 2 della Facoltà di Ingegneria di Catania, nell’ambito della ricerca, co-finanziata dal MIUR nel 2004, per la costituzione di un Sistema Informativo Territoriale documentario ed iconografico dell’architettura di età aragonese nell’Italia centro-meridionale (coordinatore nazionale: prof. Cesare Cundari). Lo studio evidenzia il ricco repertorio di elementi architettonici riconducibili alla dominazione aragonese presenti nella cittadina ennese di Nicosia. In particolare, la fabbrica di San Nicola si presenta come un palinsesto ricco di variegate soluzioni costruttive, formali e decorative, riconducibili ai secoli XIV e XV. Tale ricchezza trova riscontro nelle peculiari condizioni politiche, economiche, sociali e culturali che ne hanno determinato la presenza. A differenza di altri centri all’interno dell’isola, nella architettura nicosiana non si evince, infatti, la firma di una potente famiglia committente e la sua varietà linguistica appare lo specchio della vivacità culturale e dell’orgoglio civico di una comunità cittadina dinamica e benestante.

Nicosia in età aragonese: l'architettura quale emblema dell'orgoglio civico

LIUZZO, MARIANGELA
2007

Abstract

Il saggio si inserisce in un volume che espone il resoconto della attività svolta dall’Unità operativa 2 della Facoltà di Ingegneria di Catania, nell’ambito della ricerca, co-finanziata dal MIUR nel 2004, per la costituzione di un Sistema Informativo Territoriale documentario ed iconografico dell’architettura di età aragonese nell’Italia centro-meridionale (coordinatore nazionale: prof. Cesare Cundari). Lo studio evidenzia il ricco repertorio di elementi architettonici riconducibili alla dominazione aragonese presenti nella cittadina ennese di Nicosia. In particolare, la fabbrica di San Nicola si presenta come un palinsesto ricco di variegate soluzioni costruttive, formali e decorative, riconducibili ai secoli XIV e XV. Tale ricchezza trova riscontro nelle peculiari condizioni politiche, economiche, sociali e culturali che ne hanno determinato la presenza. A differenza di altri centri all’interno dell’isola, nella architettura nicosiana non si evince, infatti, la firma di una potente famiglia committente e la sua varietà linguistica appare lo specchio della vivacità culturale e dell’orgoglio civico di una comunità cittadina dinamica e benestante.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/10339
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact