I disturbi alimentari come disturbi della regolazione affettiva: un contributo di ricerca