Quarta e quinta generazione: ipotesi di ricerca