Sebbene la crisi degli ultimi anni abbia penalizzato tutti i settori dell’economia, l’impatto su comparti quali il gioco d’azzardo non è scontato né facilmente prevedibile, atteso che le indagini nazionali (Eurispes, Libera, Consulta Nazionale Antiusura, ecc.), le teorie sulla psicologia del giocatore d’azzardo e le evidenze anedottali riportano conclusioni opposte, secondo cui in periodi di crisi economica si assiste ad un incremento (o ad un decremento) del consumo dei servizi di gioco. Ne consegue che la stima degli effetti della crisi sulla performance di tali aziende è assai difficoltoso, specie laddove si consideri la forte competizione e l’elevato grado di innovazione del settore, nonché la scarsa attenzione riservata fino ad oggi dagli studi economico-aziendali ad un comparto dell’economia che rappresenta pur sempre la terza industria italiana per volume d’affari. Il presente lavoro mira pertanto a studiare le determinanti della performance economica di un campione panel di 2.243 osservazioni su aziende italiane operanti nel settore del gioco d’azzardo nel periodo precedente agli anni di crisi economica (2005-2008) e nel successivo periodo di crisi (2009-2012). Le determinanti di interesse attengono alla proprietà (familiare, nazionale, internazionale o di altro tipo), al segmento principale di business (centri scommesse, slotmachines e videolottery, bingo, casinò) e al ruolo del gioco online, osservate negli anzidetti contesti temporali. Le analisi univariate, il modello di regressione multivariata adottato e i test di robustezza svolti consentono di affermare che in periodi di crisi economica congiunturale le aziende italiane del gioco d’azzardo registrano un riduzione della performance economica (ROE e ROA) e che le aziende del segmento slotmachines e videolottery presentano risultati superiori alle aziende degli altri segmenti.

Il gioco d’azzardo in Italia negli anni di crisi economica. Un’analisi panel sulle determinanti della performance delle aziende del settore

LA ROSA, FABIO
2016

Abstract

Sebbene la crisi degli ultimi anni abbia penalizzato tutti i settori dell’economia, l’impatto su comparti quali il gioco d’azzardo non è scontato né facilmente prevedibile, atteso che le indagini nazionali (Eurispes, Libera, Consulta Nazionale Antiusura, ecc.), le teorie sulla psicologia del giocatore d’azzardo e le evidenze anedottali riportano conclusioni opposte, secondo cui in periodi di crisi economica si assiste ad un incremento (o ad un decremento) del consumo dei servizi di gioco. Ne consegue che la stima degli effetti della crisi sulla performance di tali aziende è assai difficoltoso, specie laddove si consideri la forte competizione e l’elevato grado di innovazione del settore, nonché la scarsa attenzione riservata fino ad oggi dagli studi economico-aziendali ad un comparto dell’economia che rappresenta pur sempre la terza industria italiana per volume d’affari. Il presente lavoro mira pertanto a studiare le determinanti della performance economica di un campione panel di 2.243 osservazioni su aziende italiane operanti nel settore del gioco d’azzardo nel periodo precedente agli anni di crisi economica (2005-2008) e nel successivo periodo di crisi (2009-2012). Le determinanti di interesse attengono alla proprietà (familiare, nazionale, internazionale o di altro tipo), al segmento principale di business (centri scommesse, slotmachines e videolottery, bingo, casinò) e al ruolo del gioco online, osservate negli anzidetti contesti temporali. Le analisi univariate, il modello di regressione multivariata adottato e i test di robustezza svolti consentono di affermare che in periodi di crisi economica congiunturale le aziende italiane del gioco d’azzardo registrano un riduzione della performance economica (ROE e ROA) e che le aziende del segmento slotmachines e videolottery presentano risultati superiori alle aziende degli altri segmenti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/111985
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact