L’Islam si espande e l’Occidente “arretra”, sul piano demografico e su quello culturale. Nelle società occidentali le grandi questioni esistenziali – dal ciclo della vita all’identità sessuale, dalla procreazione alla solidarietà sociale – sembrano ridursi a opzioni subordinate al desiderio. La comunità islamica si sente investita di una missione civilizzatrice e rivendica il diritto a vedere nella società un “dono” divino da custodire, piuttosto che un luogo d’incontro di individui, alla ricerca della propria felicità. Questa è la tesi dei teorici dell’“alternativa islamica” e di tanti intellettuali e studiosi anche filo-occidentali. Ma l’Islam è profondamente inquieto al proprio interno, attraversato da insospettati processi di secolarizzazione e dilaniato da una sanguinosa “guerra civile”, di cui la nascita del “Califfato nero” è la manifestazione più violenta. L’Islam è in una fase “critica” e questa crisi coinvolge la cultura occidentale. L’Autore ricostruisce la riespansione islamica, mettendo a fuoco l’inadeguatezza delle categorie analitiche con cui si è soliti studiare questo fenomeno. Vengono identificate cinque sfide fondamentali che l’Islam lancia all’Occidente: un nuovo ordine geopolitico; la riscoperta della “comunità”; il ritorno della religione nello spazio pubblico; l’integrazione antagonista; il fondamento metafisico del diritto.

I diritti di Dio. Le cinque sfide dell'Islam all'Occidente

SBAILO', Ciro
2016

Abstract

L’Islam si espande e l’Occidente “arretra”, sul piano demografico e su quello culturale. Nelle società occidentali le grandi questioni esistenziali – dal ciclo della vita all’identità sessuale, dalla procreazione alla solidarietà sociale – sembrano ridursi a opzioni subordinate al desiderio. La comunità islamica si sente investita di una missione civilizzatrice e rivendica il diritto a vedere nella società un “dono” divino da custodire, piuttosto che un luogo d’incontro di individui, alla ricerca della propria felicità. Questa è la tesi dei teorici dell’“alternativa islamica” e di tanti intellettuali e studiosi anche filo-occidentali. Ma l’Islam è profondamente inquieto al proprio interno, attraversato da insospettati processi di secolarizzazione e dilaniato da una sanguinosa “guerra civile”, di cui la nascita del “Califfato nero” è la manifestazione più violenta. L’Islam è in una fase “critica” e questa crisi coinvolge la cultura occidentale. L’Autore ricostruisce la riespansione islamica, mettendo a fuoco l’inadeguatezza delle categorie analitiche con cui si è soliti studiare questo fenomeno. Vengono identificate cinque sfide fondamentali che l’Islam lancia all’Occidente: un nuovo ordine geopolitico; la riscoperta della “comunità”; il ritorno della religione nello spazio pubblico; l’integrazione antagonista; il fondamento metafisico del diritto.
978-88-6292-768-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/118831
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact