I siti italiani del “Patrimonio mondiale dell’umanità”: risorsa da tutelare e da valorizzare