Lo stato di vulnerabilità dello spettatore cinematografico e la sindrome locked-in ne Lo scafandro e la farfalla