Abstract The period from the Spanish Civil War and Francisco Franco’s death represents a phase in which future generation of novelists, poets and playwrights give birth to a literary period characterized by aestheticism and social denounce. In this long time (1939-1975) stands out one of the main figures of postwar poetry, Ángela Figuera Aymerich (Bilbao, 1902-Madrid, 1984). She is considered part of a group of poets that, “after symbolism and its derivatives”, declared as unique and possible poetry of those years of Spanish history, the one characterized by social commitment, simple expression, solidarity with neighbors. Figuera’s poetry is difficult to categorise and it is not only a social poetry but also an existential, intimism and testimonial one: it is a poetry determined by the time in which it has been written. The aim of the present paper is to be the voice of this important author and analyse the constant themes in her works. Keywords: Angela Figuera, postwar, subjugation, feminism.

Riassunto Gli anni compresi tra la fine della guerra civile spagnola e la morte di Francisco Franco costituiscono una fase di ricerca nella quale le generazioni successive di romanzieri, poeti e drammaturghi danno vita a un passaggio letterario caratterizzato tra estetismo e denuncia sociale. In questo lungo periodo (1939-1975) troviamo una delle principali figure della poesia del dopoguerra, Ángela Figuera Aymerich (Bilbao, 1902-Madrid, 1984), che appartiene a quella schiera di poeti che, “finito il simbolismo e le sue derivazioni”, proclamava come unica poesia possibile in quegli anni terribili della storia spagnola una poesia caratterizzata dall’impegno sociale, dall’espressione semplice, dalla solidarietà con il prossimo. La poetica di Figuera, difficile da incasellare, non è solo sociale, è anche una poesia esistenziale, intimista, una poesia segnata dal tempo in cui è stata scritta. L’obiettivo principale di questo saggio consiste nel dare voce a questa singolare autrice e analizzare alcune costanti tematiche della sua opera. Palabras clave: Angela Figuera, dopoguerra, sopraffazione, femminismo.

Sopraffazione e femminismo nella poetica contestaria di Angela Figuera Aymerich

Messina Fajardo T.
2017

Abstract

Riassunto Gli anni compresi tra la fine della guerra civile spagnola e la morte di Francisco Franco costituiscono una fase di ricerca nella quale le generazioni successive di romanzieri, poeti e drammaturghi danno vita a un passaggio letterario caratterizzato tra estetismo e denuncia sociale. In questo lungo periodo (1939-1975) troviamo una delle principali figure della poesia del dopoguerra, Ángela Figuera Aymerich (Bilbao, 1902-Madrid, 1984), che appartiene a quella schiera di poeti che, “finito il simbolismo e le sue derivazioni”, proclamava come unica poesia possibile in quegli anni terribili della storia spagnola una poesia caratterizzata dall’impegno sociale, dall’espressione semplice, dalla solidarietà con il prossimo. La poetica di Figuera, difficile da incasellare, non è solo sociale, è anche una poesia esistenziale, intimista, una poesia segnata dal tempo in cui è stata scritta. L’obiettivo principale di questo saggio consiste nel dare voce a questa singolare autrice e analizzare alcune costanti tematiche della sua opera. Palabras clave: Angela Figuera, dopoguerra, sopraffazione, femminismo.
978-84-16390-58-8
Abstract The period from the Spanish Civil War and Francisco Franco’s death represents a phase in which future generation of novelists, poets and playwrights give birth to a literary period characterized by aestheticism and social denounce. In this long time (1939-1975) stands out one of the main figures of postwar poetry, Ángela Figuera Aymerich (Bilbao, 1902-Madrid, 1984). She is considered part of a group of poets that, “after symbolism and its derivatives”, declared as unique and possible poetry of those years of Spanish history, the one characterized by social commitment, simple expression, solidarity with neighbors. Figuera’s poetry is difficult to categorise and it is not only a social poetry but also an existential, intimism and testimonial one: it is a poetry determined by the time in which it has been written. The aim of the present paper is to be the voice of this important author and analyse the constant themes in her works. Keywords: Angela Figuera, postwar, subjugation, feminism.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/130250
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact