L'A. corregge il testo ope emendationis alla luce del modus scribendi di Domizio Falcone. Contestualmente l'articolo analizza il carmen di Domizio Falcone De pictura quale caso di ekfrasis - omaggio a Mantegna su un dipinto, oggi perduto, sulla corsa fra Atalanta e Ippomene. Così si avvalora l'ipotesi che Falcone, abbandonato da Baldassarre Castiglione, fosse entrato a pieno titolo nella corte gonzaghesca nella cerchia intima di Isabella d'Este

Falco Mantuanus de pictura

Rodney John Lokaj
2014

Abstract

L'A. corregge il testo ope emendationis alla luce del modus scribendi di Domizio Falcone. Contestualmente l'articolo analizza il carmen di Domizio Falcone De pictura quale caso di ekfrasis - omaggio a Mantegna su un dipinto, oggi perduto, sulla corsa fra Atalanta e Ippomene. Così si avvalora l'ipotesi che Falcone, abbandonato da Baldassarre Castiglione, fosse entrato a pieno titolo nella corte gonzaghesca nella cerchia intima di Isabella d'Este
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/135025
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact