I recenti scavi a Sud della Villa del Casale di Piazza Armerina hanno consentito, tra l'altro, di verificare l'esistenza di un secondo grande ambiente rettangolare, oltre a quello già scavato negli ani '50. I due grandi vani, già interpretati come scuderie, e separati da un cortile di accesso, sono piuttosto da considerare dei magazzini per la conservazione del grano proveniente dai terreni che facevano capo alla Villa stessa. Il raffronto con analoghi ambienti in altre aree dell'Italia e delle province romane consente di avvalorare l'ipotesi.

Strutture produttive e di servizio alla villa del Casale: i grandi “Magazzini”

Barresi, Paolo;
2019

Abstract

I recenti scavi a Sud della Villa del Casale di Piazza Armerina hanno consentito, tra l'altro, di verificare l'esistenza di un secondo grande ambiente rettangolare, oltre a quello già scavato negli ani '50. I due grandi vani, già interpretati come scuderie, e separati da un cortile di accesso, sono piuttosto da considerare dei magazzini per la conservazione del grano proveniente dai terreni che facevano capo alla Villa stessa. Il raffronto con analoghi ambienti in altre aree dell'Italia e delle province romane consente di avvalorare l'ipotesi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/138003
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact