Il paper analizza sinteticamente i concetti di “vulnerabilità” e “fragilità sociale” - sotto il profilo giuridico-sociale - quali declinazioni storicistiche del principio di eguaglianza; e distingue il principio di "eguaglianza" e quello di “non discriminazione”, alla luce dell’art. 3 Cost. Gli Autori rassegnano una breve casistica sulla implementazione della “parità di genere” nella giurisprudenza costituzionale e sulla (conseguente) risposta del Legislatore, quali "rimedi” alla condizione di vulnerabilità e concludono, dissertando sulla tensione “universalistica” della eguaglianza e tutela “integrata” della parità di genere.

TRA “VULNERABILITÀ” E “FRAGILITÀ SOCIALI”: IL CONTRIBUTO DELLA CORTE COSTITUZIONALE ALLA IMPLEMENTAZIONE DEL PRINCIPIO DI PARITÀ DI GENERE

R. Di Maria
;
L. Ardizzone
2019

Abstract

Il paper analizza sinteticamente i concetti di “vulnerabilità” e “fragilità sociale” - sotto il profilo giuridico-sociale - quali declinazioni storicistiche del principio di eguaglianza; e distingue il principio di "eguaglianza" e quello di “non discriminazione”, alla luce dell’art. 3 Cost. Gli Autori rassegnano una breve casistica sulla implementazione della “parità di genere” nella giurisprudenza costituzionale e sulla (conseguente) risposta del Legislatore, quali "rimedi” alla condizione di vulnerabilità e concludono, dissertando sulla tensione “universalistica” della eguaglianza e tutela “integrata” della parità di genere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/138182
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact