Parodia, dialogismo e intertestualità in For Her Dark Skin di Percival Everett