E' l'io la vera "finestra" di Mario Soldati