Più recentemente, anche nel campo degli allestimenti di aree archeologiche in ambito urbano, si è riconosciuto nella strategia dei percorsi un approccio progettuale utile sia a favorire l’integrazione delle aree archeologiche con le aree limitrofe, sia a consentire la percezione dinamica della diacronicità storica. Obiettivo di questo scritto è pertanto quello di fare emergere, attraverso la lettura di alcuni progetti selezionati, la ricorrenza di alcuni principi che su solide basi culturali suggeriscono una significativa integrazione alla tradizionale attività progettuale.

Ricercare le relazioni tra le cose

Marzullo Calogero
2022

Abstract

Più recentemente, anche nel campo degli allestimenti di aree archeologiche in ambito urbano, si è riconosciuto nella strategia dei percorsi un approccio progettuale utile sia a favorire l’integrazione delle aree archeologiche con le aree limitrofe, sia a consentire la percezione dinamica della diacronicità storica. Obiettivo di questo scritto è pertanto quello di fare emergere, attraverso la lettura di alcuni progetti selezionati, la ricorrenza di alcuni principi che su solide basi culturali suggeriscono una significativa integrazione alla tradizionale attività progettuale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/152843
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact