Considerato il numero consistente delle opere, descritte all’interno della “punteggiata” dei beni architettonici, è stato necessario, a partire già dalla composizione dello stato di fatto, indicare una mappa di priorità di azioni, necessaria alla successiva fase di organizzazione e sistematizzazione del patrimonio.

Il Piano per i “contenitori” architettonici

ODDO, MAURIZIO
2010

Abstract

Considerato il numero consistente delle opere, descritte all’interno della “punteggiata” dei beni architettonici, è stato necessario, a partire già dalla composizione dello stato di fatto, indicare una mappa di priorità di azioni, necessaria alla successiva fase di organizzazione e sistematizzazione del patrimonio.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/15738
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact