Le chiese rupestri sono architetture ipogee interamente scavate in banchi di roccia, sovente situate lontano dai centri urbani, spesso, a torto, trascurate dalla storia dell’architettura per la loro condizione di “povertà”. Tale patrimonio presenta delle peculiarità uniche perché unici sono gli spazi non caratterizzati da regolarità o proporzioni tipiche delle configurazioni architettoniche epigee. L’analisi morfologica e il rilievo geometrico di questi spazi sono attività complesse se eseguite con metodologie tradizionali, perché essi non sono riconducibili a superfici piane e regolari. La necessità di operare notevoli semplificazioni dei volumi al fine dell’ottenimento di un’attività mensoria precisa e rigorosa, rende invece vantaggioso l’utilizzo delle tecniche 3D laser scanning. Questo lavoro riassume le specificità di uno studio condotto sulla Grotta dei Santi a Enna, al fine di migliorarne la conoscenza, oggi limitata ad analisi e rilievi convenzionali. Esso intende, inoltre, approfondire i temi riguardanti la valorizzazione e la fruizione di questo patrimonio e all’implementazione di banche dati, evidenziando le possibilità offerte dalle nuove tecnologie di restituzione grafica fotorealistica, nonché dalla navigazione in ambienti virtuali via web. Abstract Rock churches are underground architecture entirely carved from rock, often located far from urban centers and neglected by the history of architecture. However, this heritage is “unique” because so are their spaces, not characterized by the regularity or proportions typical of epigeous architecture. Morphological analysis and geometric survey of these underground spaces are difficult activities when carried out by traditional methods, because they are not reducible to flat and regular surfaces. The need to operate significant volume simplifications in order to carry out precise and rigorous metric activities makes, instead, the laser scanning survey the optimal solution. This work aims to illustrate the specificity of a research focusing on the Grotta dei Santi in Enna, in order to extend and deepen its knowledge, now limited to conventional analyzes. It also intends to investigate issues related to the valorization and promotion of this heritage, highlighting the possibilities offered by new photo realistic graphic technology, as well as by the Web-navigation.

Laser scanning e 3D Modeling per la conoscenza e la valorizzazione delle chiese rupestri

VERSACI Antonella
2013

Abstract

Le chiese rupestri sono architetture ipogee interamente scavate in banchi di roccia, sovente situate lontano dai centri urbani, spesso, a torto, trascurate dalla storia dell’architettura per la loro condizione di “povertà”. Tale patrimonio presenta delle peculiarità uniche perché unici sono gli spazi non caratterizzati da regolarità o proporzioni tipiche delle configurazioni architettoniche epigee. L’analisi morfologica e il rilievo geometrico di questi spazi sono attività complesse se eseguite con metodologie tradizionali, perché essi non sono riconducibili a superfici piane e regolari. La necessità di operare notevoli semplificazioni dei volumi al fine dell’ottenimento di un’attività mensoria precisa e rigorosa, rende invece vantaggioso l’utilizzo delle tecniche 3D laser scanning. Questo lavoro riassume le specificità di uno studio condotto sulla Grotta dei Santi a Enna, al fine di migliorarne la conoscenza, oggi limitata ad analisi e rilievi convenzionali. Esso intende, inoltre, approfondire i temi riguardanti la valorizzazione e la fruizione di questo patrimonio e all’implementazione di banche dati, evidenziando le possibilità offerte dalle nuove tecnologie di restituzione grafica fotorealistica, nonché dalla navigazione in ambienti virtuali via web. Abstract Rock churches are underground architecture entirely carved from rock, often located far from urban centers and neglected by the history of architecture. However, this heritage is “unique” because so are their spaces, not characterized by the regularity or proportions typical of epigeous architecture. Morphological analysis and geometric survey of these underground spaces are difficult activities when carried out by traditional methods, because they are not reducible to flat and regular surfaces. The need to operate significant volume simplifications in order to carry out precise and rigorous metric activities makes, instead, the laser scanning survey the optimal solution. This work aims to illustrate the specificity of a research focusing on the Grotta dei Santi in Enna, in order to extend and deepen its knowledge, now limited to conventional analyzes. It also intends to investigate issues related to the valorization and promotion of this heritage, highlighting the possibilities offered by new photo realistic graphic technology, as well as by the Web-navigation.
9788890313288
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/37927
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact