In periodi di crisi le aziende tendono a ridurre le spese di «Ricerca e Sviluppo» (R&S). Tuttavia, i settori economici caratterizzati tradizionalmente da un’intensa attività di R&S sembrano interessati in misura minore da questo fenomeno, poiché essa costituisce un’importante fonte di vantaggio competitivo. Il lavoro si prefigge d’indagare la rilevanza che i servizi e l’attività di R&S rivestono nel processo di disclosure narrativa delle aziende biofarmaceutiche e chimiche e se tale informativa possa essere apprezzata dagli investitori in termini di riduzione del costo del capitale di rischio. Un indice di disclosure è stato costruito ricorrendo alla content analysis dell’informativa su R&S presente nelle relazioni sulla gestione di un campione di 77 società quotate di otto Paesi europei nel periodo 2005-2009. I risultati confermano che pur in presenza di una moderata riduzione del livello degli investimenti in R&S negli anni di crisi economica, non si ha una relazione significativa tra crisi e ammontare degli investimenti in R&S. Più elevati livelli di investimento, peraltro, non sembrano influenzare la disclosure informativa, la quale sembra essere spiegata piuttosto dalle modalità di regolamentazione dell’informativa. Inoltre, i livelli di disclosure non sono associati inversamente con i saggi del costo del capitale di rischio, ma secondo una logica contro-intuitiva, sembrano ad essi positivamente associati.

I servizi di “R&S” a sostegno dell’innovazione e della competitività delle aziende farmaceutiche e chimiche. Un’analisi empirica degli effetti sul costo del capitale di rischio nelle società quotate europee

LA ROSA, FABIO;
2012

Abstract

In periodi di crisi le aziende tendono a ridurre le spese di «Ricerca e Sviluppo» (R&S). Tuttavia, i settori economici caratterizzati tradizionalmente da un’intensa attività di R&S sembrano interessati in misura minore da questo fenomeno, poiché essa costituisce un’importante fonte di vantaggio competitivo. Il lavoro si prefigge d’indagare la rilevanza che i servizi e l’attività di R&S rivestono nel processo di disclosure narrativa delle aziende biofarmaceutiche e chimiche e se tale informativa possa essere apprezzata dagli investitori in termini di riduzione del costo del capitale di rischio. Un indice di disclosure è stato costruito ricorrendo alla content analysis dell’informativa su R&S presente nelle relazioni sulla gestione di un campione di 77 società quotate di otto Paesi europei nel periodo 2005-2009. I risultati confermano che pur in presenza di una moderata riduzione del livello degli investimenti in R&S negli anni di crisi economica, non si ha una relazione significativa tra crisi e ammontare degli investimenti in R&S. Più elevati livelli di investimento, peraltro, non sembrano influenzare la disclosure informativa, la quale sembra essere spiegata piuttosto dalle modalità di regolamentazione dell’informativa. Inoltre, i livelli di disclosure non sono associati inversamente con i saggi del costo del capitale di rischio, ma secondo una logica contro-intuitiva, sembrano ad essi positivamente associati.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/8174
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact