Philip Pullman: "finzione originale" e "verità tradotta" in His Dark Materials