A seguito di modellazioni 3D effettuate sugli acroliti di Morgantina (Museo archeologico di Aidone) compiuti dall'allieva della prof. Zisa, Erika Piccillo, e pubblicati sulla stessa rivista, il contributo esplora le possibili proiezioni creative che tali impieghi potrebbero generare, allo scopo di un maggior coinvolgimento del pubblico ai temi dell'archeologia. Questo tipo di applicazioni tecnologiche, secondo l'autore infatti, non possono e non devono estinguersi in un mero esercizio di tecnologia avanzata utile solo agli studi specialistici ma devono esser utilizzate anche per incrementare l'attenzione del pubblico verso i reperti. Le soluzioni citate sono molteplici: dalla Second Life alla riproduzione di modelli fedeli per la vendita nei bookshop, sul modello del Museo Van Gogh di Amsterdam. Tra le altre declinazioni suggerite: supporto alle attività investigative per il recupero dei beni archeologici trafugati, una piaga che particolarmente ha investito il terrirotorio di Morgantina, da cui provengono i materiali analizzati.

F. Zisa, Modellazione 3D di reperti archeologici da Morgantina: alcune declinazioni creative, in: Archeomatica. Tecnologie per i Beni Culturali, Dicembre 2014, anno V, numero 4, 18.

ZISA, FLAVIA
2014

Abstract

A seguito di modellazioni 3D effettuate sugli acroliti di Morgantina (Museo archeologico di Aidone) compiuti dall'allieva della prof. Zisa, Erika Piccillo, e pubblicati sulla stessa rivista, il contributo esplora le possibili proiezioni creative che tali impieghi potrebbero generare, allo scopo di un maggior coinvolgimento del pubblico ai temi dell'archeologia. Questo tipo di applicazioni tecnologiche, secondo l'autore infatti, non possono e non devono estinguersi in un mero esercizio di tecnologia avanzata utile solo agli studi specialistici ma devono esser utilizzate anche per incrementare l'attenzione del pubblico verso i reperti. Le soluzioni citate sono molteplici: dalla Second Life alla riproduzione di modelli fedeli per la vendita nei bookshop, sul modello del Museo Van Gogh di Amsterdam. Tra le altre declinazioni suggerite: supporto alle attività investigative per il recupero dei beni archeologici trafugati, una piaga che particolarmente ha investito il terrirotorio di Morgantina, da cui provengono i materiali analizzati.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/107731
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact