La società umana, e di conseguenza la città che ne è la rappresentazione fisica più problematica, sono in una fase molto delicata della loro evoluzione. Una fase storica che vede la città al centro di due grandi fenomeni compresenti. Da un lato i mutamenti negli equilibri geo-politico-economici dello scenario internazionale, accompagnati e accelerati dai progressi tecno-informatico-democratici, con i quali, a vario titolo, tutti stiamo facendo i conti. Dall’altro lato il rafforzamento del suo peculiare ruolo di centralità territoriale di area vasta che, stando alle proiezioni, da qui a trent’anni assisterà a un incremento della concentrazione della popolazione mondiale in aree urbane (infatti, sul totale stimato di 9 mld. di individui al 2050, i due terzi di essi, ossia 6 mld., vivranno in città e solo 3 mld. continueranno o ritorneranno a vivere in aree extraurbane).

Sviluppo sostenibile 2.0

NASELLI, FABIO
2012

Abstract

La società umana, e di conseguenza la città che ne è la rappresentazione fisica più problematica, sono in una fase molto delicata della loro evoluzione. Una fase storica che vede la città al centro di due grandi fenomeni compresenti. Da un lato i mutamenti negli equilibri geo-politico-economici dello scenario internazionale, accompagnati e accelerati dai progressi tecno-informatico-democratici, con i quali, a vario titolo, tutti stiamo facendo i conti. Dall’altro lato il rafforzamento del suo peculiare ruolo di centralità territoriale di area vasta che, stando alle proiezioni, da qui a trent’anni assisterà a un incremento della concentrazione della popolazione mondiale in aree urbane (infatti, sul totale stimato di 9 mld. di individui al 2050, i due terzi di essi, ossia 6 mld., vivranno in città e solo 3 mld. continueranno o ritorneranno a vivere in aree extraurbane).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/11224
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact