Il corpo come mediatore didattico nell’apprendimento della letto-scrittura