L'articolo intende evidenziare la rilevanza del tema bellico nei testi di alcuni autori francesi novecenteschi, partendo dall'analisi del film "La vie et rien d'autre" di Tavernier. La retorica guerresca è individuata dagli intellettuali dell'entre-deux-guerres come essenziale obiettivo critico, che diventa idolo negativo per le avanguardie (Dada e Surrealismo). Valéry e Apollinaire colgono nell'eccidio bellico la fine di un'idea di civilità condivisa; la questione collettiva che coinvolge gli artisti del dopoguerra riguarda le modalità espressive e il contenuto del nuovo, radicale linguaggio da trasmettere: distruggere la tradizione oppure rifondare il nuovo attraverso i suoi frammenti? Si analizzano da questo punto di vista opere di autori diversi, "maggiori" e "minori", quali Apollinaire, Maurice Leblanc, Lucien-Alphonse Daudet e Marcel Proust

La notte scende su di noi come il ricordo di un peccato: fine della guerra e ricostruzione di un mondo simbolico, in “Fronesis”, anno 10, numero 20, luglio-dicembre 2014, pp. 77-90

SCOTTI, MASSIMO
2015

Abstract

L'articolo intende evidenziare la rilevanza del tema bellico nei testi di alcuni autori francesi novecenteschi, partendo dall'analisi del film "La vie et rien d'autre" di Tavernier. La retorica guerresca è individuata dagli intellettuali dell'entre-deux-guerres come essenziale obiettivo critico, che diventa idolo negativo per le avanguardie (Dada e Surrealismo). Valéry e Apollinaire colgono nell'eccidio bellico la fine di un'idea di civilità condivisa; la questione collettiva che coinvolge gli artisti del dopoguerra riguarda le modalità espressive e il contenuto del nuovo, radicale linguaggio da trasmettere: distruggere la tradizione oppure rifondare il nuovo attraverso i suoi frammenti? Si analizzano da questo punto di vista opere di autori diversi, "maggiori" e "minori", quali Apollinaire, Maurice Leblanc, Lucien-Alphonse Daudet e Marcel Proust
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/112815
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact