Governo e territorio nella seconda stagione della Repubblica: una testimonianza della crisi del «sistema meridionale»