Secondo gli statunitensi Centers for disease control and prevention di Atlanta (CDC) e il World health organization (WHO) l’epidemia di HIV/AIDS rappresenta la più grande emergenza sanitaria mondiale. Nonostante i progressi della ricerca biomedica e delle nuove terapie, il numero delle nuove infezioni, pur registrando lievi decrementi, resta alto. Anzi, in zone come Europa dell’Est, Asia centrale e Africa sub-sahariana l’epidemia continua a crescere assumendo la consistenza di una vera e propria pandemia. Secondo i dati più recenti del WHO alla fine del 2014 il numero dei soggetti affetti da HIV ha raggiunto cifre da vera epidemia attestandosi intorno ai 37 milioni, di cui 2 milioni i nuovi contagiati e 1,2 milioni i morti per AIDS (WHO, 2015). Ma se, da un lato, gli indicatori epidemiologici globali sembrano fornire timidi segnali di declino dell’epidemia da HIV/AIDS, dall’altro, rivelano che le nuove infezioni sono in crescita per via di rapporti condomless soprattutto tra soggetti MSM (men who have sex with men) negli USA, in Europa occidentale, in Australia e in Africa sub-sahariana.

Comportamenti sessuali a rischio. Mutamento sociale e implicazioni giuridiche.

GUARINO, CARMELO
2016

Abstract

Secondo gli statunitensi Centers for disease control and prevention di Atlanta (CDC) e il World health organization (WHO) l’epidemia di HIV/AIDS rappresenta la più grande emergenza sanitaria mondiale. Nonostante i progressi della ricerca biomedica e delle nuove terapie, il numero delle nuove infezioni, pur registrando lievi decrementi, resta alto. Anzi, in zone come Europa dell’Est, Asia centrale e Africa sub-sahariana l’epidemia continua a crescere assumendo la consistenza di una vera e propria pandemia. Secondo i dati più recenti del WHO alla fine del 2014 il numero dei soggetti affetti da HIV ha raggiunto cifre da vera epidemia attestandosi intorno ai 37 milioni, di cui 2 milioni i nuovi contagiati e 1,2 milioni i morti per AIDS (WHO, 2015). Ma se, da un lato, gli indicatori epidemiologici globali sembrano fornire timidi segnali di declino dell’epidemia da HIV/AIDS, dall’altro, rivelano che le nuove infezioni sono in crescita per via di rapporti condomless soprattutto tra soggetti MSM (men who have sex with men) negli USA, in Europa occidentale, in Australia e in Africa sub-sahariana.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/123991
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact