La letteratura mostra che le esperienze relazionali maturate nell’infanzia hanno una forte rilevanza sulle traiettorie di crescita psicologica. Il lavoro che segue ripercorre le fasi ritenute salienti rispetto allo sviluppo dell’identità, la crescita psicologica, l’abilità di mentalizzazione e la capacità di condividere stati affettivi. In un’ottica che integra modelli psicodinamici della relazione, il lavoro presenta una attenta analisi di alcuni fattori chiave che influenzano la rappresentazione dell’immagine corporea ed il rapporto verso il cibo, con riferimento alle modalità con le quali il soggetto ed il caregiver co-creano attivamente il processo sintomatologico della realtà intrapsichica, teatro degli scenari della patologia del corpo e del rifiuto verso il cibo.

Sviluppo affettivo e implicazione eziologica nei disturbi dell’immagine corporea e nell’anoressia. Riflessioni sulle manifestazioni dismorfofobiche e rifiuto verso il cibo secondo un’ottica psicodinamica

Monica Pellerone
2017

Abstract

La letteratura mostra che le esperienze relazionali maturate nell’infanzia hanno una forte rilevanza sulle traiettorie di crescita psicologica. Il lavoro che segue ripercorre le fasi ritenute salienti rispetto allo sviluppo dell’identità, la crescita psicologica, l’abilità di mentalizzazione e la capacità di condividere stati affettivi. In un’ottica che integra modelli psicodinamici della relazione, il lavoro presenta una attenta analisi di alcuni fattori chiave che influenzano la rappresentazione dell’immagine corporea ed il rapporto verso il cibo, con riferimento alle modalità con le quali il soggetto ed il caregiver co-creano attivamente il processo sintomatologico della realtà intrapsichica, teatro degli scenari della patologia del corpo e del rifiuto verso il cibo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/126999
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact