Rotterdam è una fiorente città portuale con una lunga tradizione di adattamento continuo a nuove circostanze che gli hanno consentito di anticipare e beneficiare dei diversi cambiamenti economici e sociali e per questo, nel panorama europeo e mondiale, è conosciuta come una città fortemente pragmatica dove si sperimentano nuovi paradigmi urbani per incentivare l’innovazione; per ciò che concerne le politiche di adattamento climatico, Rotterdam ha sviluppato una strategia comunale “Rotterdam Climate Change Adaptation Strategy” (2) che mira a rendere la città completamente a prova dei cambiamenti climatici entro il 2025. Rotterdam è strutturalmente protetta da un primario sistema di difesa dalle alluvioni costituito da dune lungo la costa e da dighe lungo i fiumi; ci sono inoltre molte barriere flessibili che possono essere chiuse, a protezione della città, in caso di necessità (5). All’interno del sistema di dighe ci sono molti polder che hanno lo scopo di drenare l’acqua in eccesso attraverso i canali ed un sistema ulteriore di dighe secondarie che proteggono le aree interne dalle inondazioni. Tutti i sistemi di protezione sono tarati su una “frequenza di superamento” che indica il livello dell’acqua che è servito per la costruzione della diga in quanto fornisce indicazioni probabilistiche, basate su serie storiche, sul suo possibile superamento. La città è strutturalmente suddivisa in due parti, una parte interna, l’area centrale, difesa da un sistema di dighe e dune ed una parte esterna non protetta da dighe e quindi più vulnerabile in caso di eventi climatici avversi.

I progetti d'acqua resilienti in Olanda

Maurizio Francesco Errigo
2017

Abstract

Rotterdam è una fiorente città portuale con una lunga tradizione di adattamento continuo a nuove circostanze che gli hanno consentito di anticipare e beneficiare dei diversi cambiamenti economici e sociali e per questo, nel panorama europeo e mondiale, è conosciuta come una città fortemente pragmatica dove si sperimentano nuovi paradigmi urbani per incentivare l’innovazione; per ciò che concerne le politiche di adattamento climatico, Rotterdam ha sviluppato una strategia comunale “Rotterdam Climate Change Adaptation Strategy” (2) che mira a rendere la città completamente a prova dei cambiamenti climatici entro il 2025. Rotterdam è strutturalmente protetta da un primario sistema di difesa dalle alluvioni costituito da dune lungo la costa e da dighe lungo i fiumi; ci sono inoltre molte barriere flessibili che possono essere chiuse, a protezione della città, in caso di necessità (5). All’interno del sistema di dighe ci sono molti polder che hanno lo scopo di drenare l’acqua in eccesso attraverso i canali ed un sistema ulteriore di dighe secondarie che proteggono le aree interne dalle inondazioni. Tutti i sistemi di protezione sono tarati su una “frequenza di superamento” che indica il livello dell’acqua che è servito per la costruzione della diga in quanto fornisce indicazioni probabilistiche, basate su serie storiche, sul suo possibile superamento. La città è strutturalmente suddivisa in due parti, una parte interna, l’area centrale, difesa da un sistema di dighe e dune ed una parte esterna non protetta da dighe e quindi più vulnerabile in caso di eventi climatici avversi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/127985
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact