L'implicito parallelismo introdotto da Dante nell'Inferno fra l'inganno di Gianni Schicchi e il cavallo di Troia diventa denuncia della decadenza dei costumi della Firenze di fine '200

Gianni Schicchi e il cavallo di Troia

Rodney John Lokaj
2002

Abstract

L'implicito parallelismo introdotto da Dante nell'Inferno fra l'inganno di Gianni Schicchi e il cavallo di Troia diventa denuncia della decadenza dei costumi della Firenze di fine '200
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/134744
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact