La Legge Finanziaria 2016 (L. n. 208/2015) ha abrogato l’art. 110 commi 10, 11, 12 e 12-bis del TUIR e, così facendo, ha confermato l’iter intrapreso negli ultimi anni dal legislatore italiano in materia di deducibilità dei costi derivanti da operazioni intercorse con fornitori black list. Ripercorrendo l’evoluzione normativa in materia, si evidenzieranno le peculiarità della recente Legge Finanziaria facendo riferimento tanto agli aspetti nuovi, e positivi, da questa introdotti quanto alle potenziali criticità che la stessa potrebbe presentare in sede applicativa.

Legge di Stabilità 2016 e operazioni con fornitori "black list". La totale deducibilità delle componenti negative di reddito alla luce della recente novella legislativa

ANDREA PURPURA
2017

Abstract

La Legge Finanziaria 2016 (L. n. 208/2015) ha abrogato l’art. 110 commi 10, 11, 12 e 12-bis del TUIR e, così facendo, ha confermato l’iter intrapreso negli ultimi anni dal legislatore italiano in materia di deducibilità dei costi derivanti da operazioni intercorse con fornitori black list. Ripercorrendo l’evoluzione normativa in materia, si evidenzieranno le peculiarità della recente Legge Finanziaria facendo riferimento tanto agli aspetti nuovi, e positivi, da questa introdotti quanto alle potenziali criticità che la stessa potrebbe presentare in sede applicativa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/135255
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact