Nel contributo si analizza il fenomeno del lobbying - in contrapposizione con le dinamiche della (tradizionale) rappresentanza politica - attraverso una sintesi dei presupposti costituzionali e della legislazione statunitense, eurounitaria ed italiana, tanto nazionale quanto regionale. Dalla comparazione dei modelli emergono le profonde differenze culturali - e la loro ridondanza su quelle giuridiche - che connotano il fenomeno in esame; con ciò richiamando - a livello interno - l'opportunità di provvedere ad una regolamentazione organica del medesimo.

Brevi considerazioni su democrazia parlamentare, pluralismo e lobbying

R. Di Maria
2020

Abstract

Nel contributo si analizza il fenomeno del lobbying - in contrapposizione con le dinamiche della (tradizionale) rappresentanza politica - attraverso una sintesi dei presupposti costituzionali e della legislazione statunitense, eurounitaria ed italiana, tanto nazionale quanto regionale. Dalla comparazione dei modelli emergono le profonde differenze culturali - e la loro ridondanza su quelle giuridiche - che connotano il fenomeno in esame; con ciò richiamando - a livello interno - l'opportunità di provvedere ad una regolamentazione organica del medesimo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/137644
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact