Liv. 41.8.10: in margine al problema della configurazione del rapporto fra il filius in mancipio manomesso e il suo manomissore