Il contributo analizza sinteticamente il meccanismo costituzionale di tutela delle libertà fondamentali, ovverosia la c.d. "riserva di legge", con riferimento alle limitazioni introdotte dal Governo alla libertà di circolazione (ex art. 16 Cost.) per la attuazione delle "misure di contenimento al contagio da COVID-19", tramite decreti legge e decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri. In particolare ci si interroga sulla legittimità formale (costituzionale) dei predetti provvedimenti e su quella sostanziale, in relazione al contenuto ed agli effetti "in concreto" delle limitazioni, alla luce del (ritenuto) necessario bilanciamento fra compressione della libertà e tutela degli interessi della collettività.

IL BINOMIO “RISERVA DI LEGGE-TUTELA DELLE LIBERTÀ FONDAMENTALI” IN TEMPO DI COVID-19: UNA QUESTIONE NON SOLTANTO “DI PRINCIPIO”

R Di Maria
2020

Abstract

Il contributo analizza sinteticamente il meccanismo costituzionale di tutela delle libertà fondamentali, ovverosia la c.d. "riserva di legge", con riferimento alle limitazioni introdotte dal Governo alla libertà di circolazione (ex art. 16 Cost.) per la attuazione delle "misure di contenimento al contagio da COVID-19", tramite decreti legge e decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri. In particolare ci si interroga sulla legittimità formale (costituzionale) dei predetti provvedimenti e su quella sostanziale, in relazione al contenuto ed agli effetti "in concreto" delle limitazioni, alla luce del (ritenuto) necessario bilanciamento fra compressione della libertà e tutela degli interessi della collettività.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/138560
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact