La digitalizzazione sta trasformando profondamente l’economia e la società contemporanea. Sempre più imprese investono massicciamente nelle nuove tecnologie digitali, sperimentano possibilità inedite, cambiano i propri modelli di business. Al contempo, la digitalizzazione permea in modo pervasivo anche la vita quotidiana delle persone, privata e professionale: ci informiamo sui social media, interagiamo con macchinari intelligenti sul posto di lavoro, trasmettiamo e riceviamo dati tramite tablet o smartphone, ci affidiamo alle applicazioni dell’intelligenza artificiale nella diagnostica medica, usufruiamo di sistemi di mobilità integrati, condivisi e aggiornati in tempo reale. Consapevoli che la risposta a questi cambiamenti deve essere sistemica, sempre più regioni e macroregioni adottano apposite politiche per una “digitalizzazione intelligente” dei rispettivi territori mediante interventi multidimensionali che coinvolgano una pluralità di attori e integrino più scale di intervento. Tali politiche si estrinsecano in un insieme eterogeneo di azioni tra loro coordinate, finalizzate a porre i diversi attori nelle condizioni di sfruttare appieno il potenziale della digitalizzazione nel relativo contesto territoriale, valorizzandone le specificità. A fronte di cambiamenti di tale portata, e sulla scorta dei più recenti studi internazionali e delle esperienze di successo in tema di digitalizzazione, il progetto A21DIGITAL TYROL VENETO raccoglie le istanze di tre categorie di attori (industria, sistema formativo e governi locali) operanti nella macroregione composta da Tirolo, Alto Adige e Veneto, declinando il potenziale dei principali trend tecnologici, economici e sociali e proponendo 80 suggerimenti per l’azione in grado di accompagnare in modo organico la macroregione verso la digitalizzazione. I principali suggerimenti - articolati in 3 aree tematiche (cultura & competenze, infrastrutture & tecnologie, ecosistemi) e 9 macro-azioni - sono riassunti di seguito e spiegati in dettaglio nel capitolo 5 dello studio. Ciascuna macro-azione costituisce un pilastro sul quale costruire un “ponte” verso un futuro digitale della macroregione fondato su strategie innovative, su investimenti mirati e su un’originale ricombinazione delle molteplici risorse, competenze e capacità che la contraddistinguono.

Costruire ponti verso il futuro digitale

Pedrini G.;
2019

Abstract

La digitalizzazione sta trasformando profondamente l’economia e la società contemporanea. Sempre più imprese investono massicciamente nelle nuove tecnologie digitali, sperimentano possibilità inedite, cambiano i propri modelli di business. Al contempo, la digitalizzazione permea in modo pervasivo anche la vita quotidiana delle persone, privata e professionale: ci informiamo sui social media, interagiamo con macchinari intelligenti sul posto di lavoro, trasmettiamo e riceviamo dati tramite tablet o smartphone, ci affidiamo alle applicazioni dell’intelligenza artificiale nella diagnostica medica, usufruiamo di sistemi di mobilità integrati, condivisi e aggiornati in tempo reale. Consapevoli che la risposta a questi cambiamenti deve essere sistemica, sempre più regioni e macroregioni adottano apposite politiche per una “digitalizzazione intelligente” dei rispettivi territori mediante interventi multidimensionali che coinvolgano una pluralità di attori e integrino più scale di intervento. Tali politiche si estrinsecano in un insieme eterogeneo di azioni tra loro coordinate, finalizzate a porre i diversi attori nelle condizioni di sfruttare appieno il potenziale della digitalizzazione nel relativo contesto territoriale, valorizzandone le specificità. A fronte di cambiamenti di tale portata, e sulla scorta dei più recenti studi internazionali e delle esperienze di successo in tema di digitalizzazione, il progetto A21DIGITAL TYROL VENETO raccoglie le istanze di tre categorie di attori (industria, sistema formativo e governi locali) operanti nella macroregione composta da Tirolo, Alto Adige e Veneto, declinando il potenziale dei principali trend tecnologici, economici e sociali e proponendo 80 suggerimenti per l’azione in grado di accompagnare in modo organico la macroregione verso la digitalizzazione. I principali suggerimenti - articolati in 3 aree tematiche (cultura & competenze, infrastrutture & tecnologie, ecosistemi) e 9 macro-azioni - sono riassunti di seguito e spiegati in dettaglio nel capitolo 5 dello studio. Ciascuna macro-azione costituisce un pilastro sul quale costruire un “ponte” verso un futuro digitale della macroregione fondato su strategie innovative, su investimenti mirati e su un’originale ricombinazione delle molteplici risorse, competenze e capacità che la contraddistinguono.
978-88-96419-79-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/139271
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact