La vivace stagione che, all’alba del Novecento, ha dato vita alla pedagogia scientifica e sperimentale in Italia risulta ancora oggi pressoché inesplorata. Una lacuna davvero grave, considerata la ricca trama di studi, esperienze e ricerche prodotte. Se, in una prima fase, sulla scia del positivismo, decisa è l’adesione alla medicina, alla fisiologia e all’antropologia (Montessori, Pizzoli, Mosso, Mantegazza), in un secondo momento la pedagogia sperimentale sembra svilupparsi al confine tra psicologia (Ferrari, De Sanctis, Saffiotti) e filosofia (Credaro, De Sarlo, Aliotta, Della Valle). Il saggio intende definire il ruolo giocato dalla ricerca empirica e sperimentale in educazione nella nascita della pedagogia come scienza in Italia, dal 1899, anno in cui viene fondato il primo laboratorio di pedagogia scientifica, sino al 1920, quando, ormai alle porte del regime fascista, di fatto viene sancito il “fallimento della pedagogia scientifica” (Giuffrida)

La nascita della pedagogia sperimentale in Italia tra filosofia, psicologia e scienze affini. Dal primo Laboratorio di Pedagogia scientifica al “fallimento della pedagogia scientifica” (1899-1920)

La Rosa Viviana
2020

Abstract

La vivace stagione che, all’alba del Novecento, ha dato vita alla pedagogia scientifica e sperimentale in Italia risulta ancora oggi pressoché inesplorata. Una lacuna davvero grave, considerata la ricca trama di studi, esperienze e ricerche prodotte. Se, in una prima fase, sulla scia del positivismo, decisa è l’adesione alla medicina, alla fisiologia e all’antropologia (Montessori, Pizzoli, Mosso, Mantegazza), in un secondo momento la pedagogia sperimentale sembra svilupparsi al confine tra psicologia (Ferrari, De Sanctis, Saffiotti) e filosofia (Credaro, De Sarlo, Aliotta, Della Valle). Il saggio intende definire il ruolo giocato dalla ricerca empirica e sperimentale in educazione nella nascita della pedagogia come scienza in Italia, dal 1899, anno in cui viene fondato il primo laboratorio di pedagogia scientifica, sino al 1920, quando, ormai alle porte del regime fascista, di fatto viene sancito il “fallimento della pedagogia scientifica” (Giuffrida)
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/140487
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact