Nel momento in cui la comunità contemporanea riconosce alla cd. Dea di Morgantina un ruolo di fortissima identità territoriale, storica e culturale, ad una analisi più approfondita, la scultura rivela a sé una somma di intrighi e false notizie talmente articolate da rendere oggi complicato ogni tentativo di affidamento identitario e persino contestuale, se non in adozione di cautele estreme.

L'Afrodite di Morgantina: questione di identità

Flavia Zisa
2018

Abstract

Nel momento in cui la comunità contemporanea riconosce alla cd. Dea di Morgantina un ruolo di fortissima identità territoriale, storica e culturale, ad una analisi più approfondita, la scultura rivela a sé una somma di intrighi e false notizie talmente articolate da rendere oggi complicato ogni tentativo di affidamento identitario e persino contestuale, se non in adozione di cautele estreme.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/142582
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact