Si può pensare per immagini? Questa domanda risulterebbe retorica a un intellettuale come Franco Rella che, pochi anni or sono, dedicò un intero saggio (Rella, 2004) alla capacità – e invero anche alla possibilità – che pertiene all’uomo di pensare attraverso le immagini: quella capacità di costruire o ricostruire il mondo attraverso figure – nell’accezione di Rella, non solo visuali ma anche narrative – che contribuiscono a restituire icasticamente la complessità del mondo. D’altra parte, l’uomo di Lascaux sentì di rappresentare la sua vita, e quindi anche i suoi pensieri, attraverso delle immagini molto chiare che costruivano una narrazione degli eventi quotidiani per frammenti di figure.

Un Bilderatlas contemporaneo

Gianluca Burgio
;
Marco Graziano
2019

Abstract

Si può pensare per immagini? Questa domanda risulterebbe retorica a un intellettuale come Franco Rella che, pochi anni or sono, dedicò un intero saggio (Rella, 2004) alla capacità – e invero anche alla possibilità – che pertiene all’uomo di pensare attraverso le immagini: quella capacità di costruire o ricostruire il mondo attraverso figure – nell’accezione di Rella, non solo visuali ma anche narrative – che contribuiscono a restituire icasticamente la complessità del mondo. D’altra parte, l’uomo di Lascaux sentì di rappresentare la sua vita, e quindi anche i suoi pensieri, attraverso delle immagini molto chiare che costruivano una narrazione degli eventi quotidiani per frammenti di figure.
978-88-3334-041-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/147912
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact