L'articolo scandaglia il secondo fascicolo del ms. 338, quello che contiene la più antica attestazione del Cantico francescano, per spiegarne la presenza e l'implicita graduale esegesi. Il modello che emerge non è quello addotto da Tommaso da Celano, il racconto veterotestamentario dei tre fanciulli nella fornace, bensì il Discorso sul Monte di Gesù, le Beatitudini.

Una nuova proposta di modello dietro al Cantico di frate Sole alla luce del ms. 338 Assisiate

Rodney Lokaj
2022

Abstract

L'articolo scandaglia il secondo fascicolo del ms. 338, quello che contiene la più antica attestazione del Cantico francescano, per spiegarne la presenza e l'implicita graduale esegesi. Il modello che emerge non è quello addotto da Tommaso da Celano, il racconto veterotestamentario dei tre fanciulli nella fornace, bensì il Discorso sul Monte di Gesù, le Beatitudini.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/153042
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact