Il testo scandaglia il rapporto essenziale e ineliminabile tra errore e architettura. Esso evidenzia tale binomino nel passaggio tra la casistica storica e le esigenze direttive dell’interpretazione intese, quest’ultime, come apriori storici, richiamando la definizione di Georg Simmel e le costanti universali di Walter Benjamin.

E(O)RROR_E_ARCHITETTURA

ODDO, MAURIZIO
2013

Abstract

Il testo scandaglia il rapporto essenziale e ineliminabile tra errore e architettura. Esso evidenzia tale binomino nel passaggio tra la casistica storica e le esigenze direttive dell’interpretazione intese, quest’ultime, come apriori storici, richiamando la definizione di Georg Simmel e le costanti universali di Walter Benjamin.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/18730
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact