Il meccanismi di difesa nei sex offenders: un contributo di ricerca