Pretesti di architettura. Nuove interferenze