Bosnia Erzegovina: un'integrazione possibile