Qualche considerazione ulteriore sulle proposizioni aggettivali («na‘t sababi») in àra-bo letterario