L'INGERENZA DEMOCRATICA E I PROCESSI DI PACE