"L'elettorato vuole stabilità". Intervista a Giorgio Lombardi