Il saggio, frutto del lavoro preparatorio dell’edizione critica della Cronica Sicilie, fornisce i primi fondamentali elementi di valutazione sulla tradizione manoscritta del testo e sulle edizioni settecentesche, ritenute inaffidabili per le numerose omissioni e mende che contengono, dovute sia all’uso da parte degli editori di manoscritti deteriori, sia a loro scelte metodologiche assai discutibili. Si forniscono quindi alcune esemplificazioni, in particolare circa alcuni toponimi, dei miglioramenti testuali apportati dalla nuova edizione, critica e commentata, cui sta lavorando Colletta.

Sull’edizione della Cronica Sicilie di anonimo del Trecento a cura di Rosario Gregorio

COLLETTA, PIETRO
2005

Abstract

Il saggio, frutto del lavoro preparatorio dell’edizione critica della Cronica Sicilie, fornisce i primi fondamentali elementi di valutazione sulla tradizione manoscritta del testo e sulle edizioni settecentesche, ritenute inaffidabili per le numerose omissioni e mende che contengono, dovute sia all’uso da parte degli editori di manoscritti deteriori, sia a loro scelte metodologiche assai discutibili. Si forniscono quindi alcune esemplificazioni, in particolare circa alcuni toponimi, dei miglioramenti testuali apportati dalla nuova edizione, critica e commentata, cui sta lavorando Colletta.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11387/9697
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact