Il tema dell’accessibilità dei musei siciliani (fruizione, comunicazione, education) viene affrontato con analisi inedite. Dopo una prima sezione dedicata alla raccolta dati, alle comparazioni e ai raffronti statistici, viene avanzata una linea guida inedita per un progetto web volto a sdoganare le amministrazioni dall’isolamento, in un panorama culturale mondiale competitivo e aggressivo. All’eccellenza delle collezioni archeologiche e artistiche siciliano, fa riscontro infatti una bassissima tenuta in termini di divulgazione, promozione e condivisione. La ricaduta negativa diventa tanto più grave di fronte ad una società globale sempre più esigente, severa e selettiva. Per oltrepassare la soglia della mera critica, il lavoro affianca a una complessa sezione di analisi un’ipotesi progettuale autonoma, nel demo del Cd-Rom allegato al volume, visibile in un sito online predisposto per la vs. visione http://museisicilianieweb.altervista.org/ (pw: flaviaepeppe).Tutti i dati, le statistiche e i rapporti comparativi sono inediti. Inedito anche il progetto contenuto nel CD-Rom. Il presente lavoro nasce però dall’esperienza maturata nell’ambito di un precedente lavoro dell’autrice, edito nel 2010 dalla EU Commission ed insignito del premio “The Best Quality Project” dalla stessa istituzione europea (F.Zisa, International Cooperative for Expanding Multicutural Access to Sicilian Museums, in: European Commission, Culture Auction Floor, Brussels 2010, 51).

MUSEI SICILIANI& WEB. ANALISI & PROGETTO (con prefazione di LOUIS GODART)

ZISA, FLAVIA
2012

Abstract

Il tema dell’accessibilità dei musei siciliani (fruizione, comunicazione, education) viene affrontato con analisi inedite. Dopo una prima sezione dedicata alla raccolta dati, alle comparazioni e ai raffronti statistici, viene avanzata una linea guida inedita per un progetto web volto a sdoganare le amministrazioni dall’isolamento, in un panorama culturale mondiale competitivo e aggressivo. All’eccellenza delle collezioni archeologiche e artistiche siciliano, fa riscontro infatti una bassissima tenuta in termini di divulgazione, promozione e condivisione. La ricaduta negativa diventa tanto più grave di fronte ad una società globale sempre più esigente, severa e selettiva. Per oltrepassare la soglia della mera critica, il lavoro affianca a una complessa sezione di analisi un’ipotesi progettuale autonoma, nel demo del Cd-Rom allegato al volume, visibile in un sito online predisposto per la vs. visione http://museisicilianieweb.altervista.org/ (pw: flaviaepeppe).Tutti i dati, le statistiche e i rapporti comparativi sono inediti. Inedito anche il progetto contenuto nel CD-Rom. Il presente lavoro nasce però dall’esperienza maturata nell’ambito di un precedente lavoro dell’autrice, edito nel 2010 dalla EU Commission ed insignito del premio “The Best Quality Project” dalla stessa istituzione europea (F.Zisa, International Cooperative for Expanding Multicutural Access to Sicilian Museums, in: European Commission, Culture Auction Floor, Brussels 2010, 51).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11387/9742
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact